Ricerca
×

Registrati

Use your Facebook account for quick registration

OR

Create a Shvoong account from scratch

Already a Member? Accedi!
×

Accedi

Sign in using your Facebook account

OR

Not a Member? Registrati!
×

Registrati

Use your Facebook account for quick registration

OR

Accedi

Sign in using your Facebook account

Homepage Shvoong>Medicina & Salute>Medicina Investigativa >Combattere l'eiaculazione precoce: le ultime soluzioni della scienza

Combattere l'eiaculazione precoce: le ultime soluzioni della scienza

di: francescomoscheri     Autore : Michele Serra
ª
 
Combattere l'eiaculazione precoce, problema che ancora oggi affligge tanti uomini, adesso è possibile. Non solo: la scienza odierna, forte di tanti preparati chimici dell'ultima sperimentazione, adesso garantisce la vittoria su questa disfunzione che colpisce la virilità. La dottoressa Diane Clainmore, dell'Università del Michigan, recentemente ha espresso grande soddisfazione per la conclusione di un lungo ciclo di sperimentazioni, avviate all'inizio del 2006. Tanti investimenti, da parte di enti pubblici ma soprattutto di industrie farmaceutiche all'avanguardia, hanno permesso di rispondere agli interrogativi che tanti scienziati hanno cominciato a porre già negli anni Settanta. Esiste una cura, che agisca a livello sessuale e nervoso? L'eiaculazione precoce è una disfunzione puramente nervosa, dunque di matrice psicologica, o la sua origine risiede altrove, e dunque negli organi genitali dell'uomo? La sperimentazione condotta dalla dottoressa Clainmore oggi ha chiarito che la natura dell'eiaculazione precoce va ricondotta esclusivamente a una configurazione psicologica particolare di un individuo. Ma allora, qualcuno ha domandato alla dottoressa, esiste una cura? La risposta della scienza è indubbiamente incoraggiante. "Certo, una cura oggi è possibile. Si tratta di una soluzione che inibisca i nervi, che allenti la tensione dell'uomo di fronte all'atto sessuale", ha dichiarato con orgoglio la studiosa americana. La stessa soluzione chimica, testata finora in esemplari di scimpanzé, provvede non solo alla diminuzione della tensione nervosa, ma pure al conseguente aumento di testosterone. Questa medicina mette l'uomo nelle condizioni ottimali per superare il blocco psicologico che affligge le sue prestazioni, e pure consente di prolungare le sue prestazioni fino all'eiaculazione, finalmente ritardata. La sperimentazione, a quanto si viene a sapere, adesso sta prendendo in esame l'ipotesi di venire applicata ad esseri umani. La dottoressa Clainmore esprime la massima fiducia nell'operazione: "I risultati ottenuti finora ci permettono di essere ottimisti. Uomini di mezza età, come pure ragazzi giovani, potranno finalmente risolvere il problema ed avere rapporti sessuali normali, sconfiggendo così il problema che mina la loro stabilità sessuale e pure affettiva. Le coppie ritroveranno la loro felicità".
Questo è l'ennesimo passo in avanti che la scienza compie, in nome del benessere umano.
Pubblicato il: 26 ottobre, 2011   
Valuta questo abstract : 1 2 3 4 5
Traduci Invia Collegamento Stampa

New on Shvoong!

Top Websites Reviews

X

.